News

06 Dic 2017

Il timbro qualità dato dal sughero. Rilegno al Romagna Wine Festival

Il sughero è uno dei materiali sostenibili per eccellenza, grazie alle sue numerose qualità.

L’acuto Tap dell’apertura di una bottiglia di vino è da sempre stato sinonimo di festa e allegria, ma al tempo stesso di qualità del prodotto.

Il tappo di sughero è un imballaggio inestimabile

Esiste una particolare tipologia di imballaggio a cui spesso non si pensa, i tappi in sughero, che grazie alle qualità del materiale, garantiscono la più eccellente conservazione del vino.

Cos’è, dove cresce, perchè proprio il sughero viene usato per sigillare le bottiglie? Perchè riciclarlo?

Questo breve articolo vi illustrerà perchè il sughero è davvero un timbro di qualità.

sughero

Da dove proviene il sughero

Partiamo dal principio…

Il sughero proviene dal Quercus suber, una pianta dalle alte capacità di adattamento e resistenza, caratteristiche che le permettono di crescere rigogliosa in luoghi caratterizzati dalla siccità e minacciati da fenomeni di desertificazione.

Il mediterraneo occidentale è coperto da più di 2 milioni di ettari di foreste da sughero, di cui il 90% proveniente dall’Italia (Sardegna, Sicilia, Calabria, Lazio, Toscana e Campania).

Perchè si usa il tappo di sughero

Il sughero vanta secoli di storia, quando già dal V secolo a.C. si raccontava del suo uso e delle sue capacità di preservare il liquido contenuto nelle bottiglie e nelle anfore.

Uno dei motivi per cui il sughero viene utilizzato per la conservazione di vini è proprio per la capacità di sigillare l’apertura della bottiglia. Grazie alla sua elasticità ed ermeticità, il sughero permette di mantenere il gas del liquido all’interno (importante soprattutto per i vini frizzanti e lo champagne) ed evita la contaminazione con agenti esterni, che possono causare il cambiamento del gusto e del profumo.

Il tappo, non permettendo lo scambio gassoso con l’ambiente esterno, permette al vino di evolversi naturalmente, senza entrare in contatto con cellule estranee.

sughero

Le qualità del sughero

L’importanza del sughero è data anche da altre qualità fisiche: è un materiale isolante, impermeabile e ignifugo, caratteristiche che permettono di utilizzarlo anche in altre applicazioni.

Gli utilizzi del sughero non si fermano solo alla chiusura delle bottiglie, ma viene utilizzato anche per applicazioni edilizie, grazie alle sua caratteristiche isolanti e fonoassorbenti, e nella calzature.

Il sughero come sinonimo di sostenibilità

Il consorzio Rilegno si impegna al riciclo di questo materiale dalle nobili qualità, completamente sostenibile.

sughero

Come riciclare i tappi di sughero

Nel 2010 è stato promosso il progetto Tappoachi?, un’iniziativa del Consorzio nato per raccogliere, ritirare e avviare al recupero i tappi di sughero.

Oggi il progetto si esprime attraverso protocolli di intesa e accordi con i gestori di igiene ambientale del territorio, seguendo i convenzionamenti che il consorzio già attua a livello locale per il ritiro e il recupero degli imballaggi legnosi.

Il progetto Tappoachi? si rende operativo attraverso il posizionamento di contenitori in isola ecologica o in altri luoghi individuati dal gestore o dal Consorzio.

sughero

Rilegno al Romagna Wine Festival

Per far conoscere le peculiarità del sughero e la sua importanza, Rilegno partecipa come sponsor all’evento Romagna Wine Festival. Un appuntamento arrivato alla sua V edizione dedicato a tutti i wine lover. Tre giorni a Cesena, dal 7 al 9 dicembre, dedicati al piacevole gusto e alla cultura del vino.

Anche quest’anno il Romagna Wine Festival organizza il Derby del Sangiovese, che vede a confronto i territori di Rimini, Cesena, Faenza, Forlì, Ravenna e Imola. A premiarli sarà il consorzio Rilegno.

Come partecipare al Romagna Wine Festival

Potete visualizzare tutto il programma dell’evento e rimanere aggiornati sui canali digitali, nel sito e nella pagina facebook.

SalvaSalva

Rimani aggiornato

Vuoi sapere di più sul mondo del legno?

Rimani aggiornato