Rilegno tra sostenibilità e design con via Spadari

Gemini è un originale ed elegante portabottiglie ricavato dalle doghe in legno di rovere francese delle barrique, le piccole botti in cui invecchiano i vini più pregiati. E’ stato ideato da Mattia Talarico, venticinquenne designer bolognese, ed è il progetto vincitore del Concorso internazionale Legnodingegno promosso da Rilegno, il Consorzio nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi in legno, con lo scopo di valorizzare e promuovere l’utilizzo di legno e sughero riciclato o recuperato, nel design e nell’arredo. Gemini, esposto nelle vetrine di Ottimomassimo, e altri oggetti presentati al Concorso, tra cui la Panca di Marta Leardi, realizzata dai ragazzi del Polo Formativo di FederlegnoArredo e ospitata dalla Premiata Pescheria Spadari, fanno bella mostra di sé nel distretto 5 VIE della Milano Design Week (#MDW17), che si tiene in occasione del Salone Internazionale del Mobile.

“Il legno, materia naturale e affascinante, anche dopo il primo ciclo di utilizzo ritorna a nuova vita attraverso la creatività, la manualità e la professionalità dell’uomo – dichiara Nicola Semeraro, Presidente del Consorzio Rilegno. – Proprio per valorizzare il riuso del legno abbiamo ideato il concorso Legnodingegno e ora abbiamo voluto dare, ad alcuni dei bellissimi oggetti presentati da tanti giovani, un’occasione di grande visibilità sul palcoscenico della Milano Design Week che in questi giorni pone Milano al centro dell’attenzione internazionale, attirando tantissimi visitatori da tutto il mondo”.

 

News & Agenda

Menu